BLOG
Generale

Mezzi di comunicazione della flotta: in che modo la pubblicità sale sul camion

Sulle strade di campagna e sulle autostrade, ne passa sempre uno anche in mezzo alla città: non trascorre praticamente un giorno senza che si veda un camion. Non passa giorno che non si vedano messaggi pubblicitari, grandi e colorati, sul rimorchio. Ma come arriva la pubblicità sul camion? È questa la domanda a cui rispondiamo oggi nel nostro blog. Con uno sguardo dietro le quinte che non avete mai visto prima.

“Ancora un po’! … Ci siamo quasi!”. La voce di Wolfgang Nezwal è ferma, lo sguardo concentrato. Preme la barra contro il rimorchio con precisione millimetrica. È un lavoro che richiede una certa destrezza. La sensazione di come una striscia dopo l’altra venga incollata con precisione dimensionale. Finché il camion non è rivestito da un complesso sistema di telai.  

Lavorare insieme: qui nulla funziona senza il lavoro di squadra.

Ora si tratta di aspettare un po’. L’adesivo speciale deve asciugare. Nezwal ne approfitta per raccontarci l’inizio del lavoro: “In precedenza, c’era una tipica pellicola sul camion. Naturalmente, prima di tutto abbiamo dovuto eliminare questo aspetto”. Utilizzando un dispositivo ad aria calda, l’adesivo è stato gradualmente sciolto fino a quando è stato possibile staccare la pellicola. E così ha creato spazio per qualcosa di nuovo. Continuamente. Con un sistema flessibile che trasforma il camion in un canale pubblicitario versatile.

Come funziona? Non appena la colla si è asciugata e il sistema di telai è stato fissato, Nezwal lo espone. Si sceglie il soggetto, si attaccano al telone stampato le controparti corrispondenti per la cornice. Quindi viene tirato nelle scanalature del sistema e teso sul camion. Ci vuole forza: “Premete con forza!”, si sente gridare Nezwal. Dopo pochi minuti è in posizione. Con una tensione che difficilmente potrebbe essere aumentata: toccando il soggetto con la mano, si direbbe di toccare un muro.

Fuhrpark Media Rahmen wird auf LKW montiert
Lavoro preciso con la massima concentrazione: standard.

Il grande vantaggio rispetto alla laminazione è evidente: una volta installato il sistema di telai, il soggetto può essere cambiato in qualsiasi momento. E questo nel giro di pochi minuti. Senza dover prima creare la giusta temperatura, come nel caso di una pellicola. In questo modo è facile adattare i messaggi pubblicitari e trasportarli in tutto il Paese con i propri veicoli: i camion sono subito pronti per essere riutilizzati. In questo modo, la flotta aziendale si trasforma in un canale pubblicitario flessibile. Flessibile e allo stesso tempo conveniente: non è necessario affittare ulteriori spazi pubblicitari. Di questa parte si occupano i camion stessi. E se un soggetto deve essere riproposto l’anno successivo, si eliminano anche i costi di produzione: gli striscioni possono essere conservati e riutilizzati in qualsiasi momento.

E da dove provengono i soggetti? Dopo tutto, non si tratta di semplici volantini. Bensì di stampe di grandi dimensioni. Chi si assicura che la qualità sia davvero giusta? La risposta è probabilmente intuibile: “Beh, noi, naturalmente”, sorride Nezwal. TREVISION non offre solo sistemi a telaio. TREVISION offre il pacchetto completo. Dalla progettazione all’assemblaggio, fino all’assistenza continua, e quindi anche al rinnovamento continuo. Perché rimanere nello stato in cui ci si trova non è mai stato il nostro forte.

Video in timelapse di un’installazione del nostro sistema, compresa la messa in opera degli elementi